Nessuno smette di provare interesse dal giorno alla notte

Che le relazioni cambino e gli amori finiscano è un dato di fatto. Consapevoli di questo, sappiamo che un giorno potremo passare da primo a secondo o addirittura terzo piano. Tuttavia, questi cambiamenti non avvengono dal giorno alla notte, tantomeno in una relazione in cui c’è davvero amore.

Quando viviamo questo sulla nostra pelle, iniziamo a strutturare una mappa mentale con lo scopo di capire quali sono state le cause che hanno portato quella persona a ignorarci. Ovviamente, la conseguenza diretta dell’arrovellarci il cervello con queste questioni è molto semplice: finiremo per farci dei film mentali ai quali nemmeno noi stessi crederemo.

Cerchiamo di giustificare la persona che ci ignora, alla quale siamo indifferenti e che, inoltre, ci fa del male. Sopportiamo notti insonni, distruggiamo la nostra autostima, diciamo addio all’orgoglio e riduciamo in briciole il nostro amor proprio.

Alla fine, abbiamo di fronte ai nostri occhi un panorama desolante: ci siamo distrutti da soli e la persona che abbiamo o avevamo al nostro fianco è più forte di prima. E’ vero, probabilmente siete a terra, ma non c’è niente di meglio che toccare il fondo per poter risalire in superficie.

Nello stesso istante in cui ci rendiamo conto che a quella persona non interessiamo ormai più da tempo, capiamo di doverci dedicare a noi stessi. Se vi trovate in questa situazione, dovrete riuscire a creare una rete di sani scambi grazie ai quali non permetterete più a nessuno di distruggervi.

Come capire rapidamente se davvero a quella persona non importiamo?
Alla fine, tutto può essere riassunto con una frase: se qualcuno non è capace di non farci soffrire, non merita il nostro amore. L’amore non è una questione di protagonismo, di ideali o di orgoglio. Questi non fanno altro che aumentare l’auto-distruzione.

L’amore è complicità e gioco di squadra, è potersi fidare dell’altro. Amare implica una responsabilità, quella di farsi carico dei momenti tristi e di condividere e godersi quelli felici, andare mano nella mano e accompagnarsi. Se tutto questo manca, c’è qualcosa che non va…

“Quando in una relazione vi rendete conto che l’altro potrebbe evitarvi una sofferenza e non lo fa, significa che è tutto finito.”

4 segnali che indicano che non vi valorizza
1. Non vi evita sofferenze perché la sua vita è più importante

Il fatto che il suo orgoglio, i suoi impegni o i suoi interessi valgano più del vostro benessere è un chiaro indizio che le cose tra voi due vanno davvero male.

2. Non vi accontenta mai e vi fa sentire in colpa ed egoista quando gli chiedete i vostri spazi

Si capisce che sia questo punto, sia quello precedente non sono cose impossibili. Significa solo rispettare i principi alla base di una buona relazione: dedizione e gratitudine.

3. Le piccole cose non esistono più

Non condividete praticamente più niente. Non perché voi non vogliate, ma per qualcosa che è più importante per l’altro di voi. Non ha più interesse nel farvi sentire speciali, né nel mantenere viva la fiamma dell’amore.

4. Non si preoccupa per voi

Probabilmente sentirete questa persona più vicina a voi nella buona sorte piuttosto che in quella cattiva. Potrebbe però non starvi accanto nemmeno nel primo caso. Che altri indizi vi servono per capire che le cose non vanno bene?

Non vale la pena smuovere le montagne per qualcuno che non muoverebbe nemmeno una pietra per voi. E’ giunta l’ora di iniziare a regalare assenze a chi non vi valorizza. Liberatevi e liberate le vostre emozioni…

Fonte